dearbgzh-CNzh-TWhrcsdanlenfifrelhuitjaplroruskes

virus

virus

 

batteri

virus

vermi

Wurm

Voltaggio delle celle

Voltaggio delle celle

Schmerzen

Schmerzen

sistema immunitario

Sistema immunitario

Tumori

la malattia tumorale

NLS Informationsmedizin GmbH | Hotline +43 2762 52481 | Austria

Materia o vibrazione

Aspetto ed essereIl nostro esperimento mentale sull'essere e l'apparenza inizia con il filosofo Platone.

Abbiamo attraversato il foglio di pensiero Kant, Schopenhauer a Max Planck e ad affrontare le seguenti domande:

  • Il nostro mondo è fatto di materia o di pura vibrazione?
  • Il nostro mondo è davvero il modo in cui lo vediamo, ascoltiamo, annusiamo e lo sentiamo?
  • O la nostra realtà è solo un costrutto del nostro cervello dovuto a stimoli vibrazionali esterni, che il nostro cervello nel suo insieme ci presenta come realtà?

Accompagnami in un breve ma emozionante viaggio nel mondo delle vibrazioni.


Visione filosofica

Perfino il filosofo greco Platone (427 a.C.- 347 a.C.) dichiarato nell'antichità:

"È destino umano non poter mai vedere la realtà, ma apparire solo"

Anche allora, Platone ha riconosciuto che la materia stessa non esiste.

A quel tempo, Platone definì la realtà come "idea".

A suo avviso, la parola materia è un rifugio di incertezza "refugium ignorantiae".

Come aveva ragione al momento con la sua opinione verrà mostrato nel corso dell'articolo.


Il filosofo tedesco dell'Illuminismo Immanuel Kant (1724-1804) ha preso questa idea come il più grande studente di Platone.

Il suo lavoro principale "Critica della pura ragione“Ha segnato una svolta nella storia della filosofia e ha posto le basi della filosofia moderna.

I suoi guadagni principali avrebbero dovuto mostrare ciò che riconosciamo e ciò che non riconosciamo.

Ciò che non siamo in grado di riconoscere, possiamo credere - o no.

Tuttavia, le cose di fede non hanno nulla a che fare con la scienza.


 

Uno studente di Immanuel Kant, vale a dire il filosofo tedesco e professore universitario Arthur Schopenhauer (1788-1860), ripreso questo argomento e dimostrato nel suo lavoro principale "Il mondo come volontà e immaginazione“Che possiamo avere solo un'idea del mondo.

Tuttavia, non voglio annoiarvi con la filosofia qui e, come già accennato all'inizio, suggerire un piccolo esperimento di pensiero.


L'esperimento mentale

Prenditi 5 minuti per farlo, siediti indisturbato e, per favore, pensa a un animale, prendiamo un cane come esempio.

Ora pensa a un cane.

Se stavi pensando a un cane adesso, cosa hai pensato in realtà della parola cane?

  • Un cane da pastore, marrone e forte?
  • Ad un pastore svizzero, tutto in bianco?
  • Un bassotto che non vuole continuare ostinatamente il suo cammino?

ImenteQuando ho sentito la parola cane, ho pensato a un pastore svizzero bianco che si bagna selvaggiamente nell'acqua ed è felice della sua vita.

Entrambi abbiamo pensato alla stessa parola: cane

Tuttavia, entrambi abbiamo immaginato tipi, colori, dimensioni di un cane completamente diversi.

Ciò conferma che il cane non esiste come tale, ma c'è il mio cane da pastore svizzero, il bassotto Walter von Hrn. Meier e il cane che hai appena immaginato, forse anche il tuo, se ne hai uno.

Se hai avuto l'idea di un cane con la parola "cane", allora hai avuto l'idea di un cane, quindi hai avuto il "cane come cosa" in sé.

Anche se ci fosse un cane proprio di fronte a noi due, continuiamo a presumere che fosse il mio pastore Kira, puoi garantire che vedrai il cane esattamente come me? Vedi, odi e consegni il cane come lo vedo, lo sento e lo annuso?

Perché vediamo entrambi questo cane?


Perché vediamo, sentiamo, sentiamo, sentiamo l'odore

L'energia si muove in onde. L'energia è caratterizzata dalla velocità con cui si muove. Inoltre, per la larghezza di vibrazione delle onde, cioè per la distanza con cui l'apice e il punto a valle di un'onda sono separati.

E infine, la frequenza delle vibrazioni al secondo determina il loro carattere. Se un'onda passa 10 punti di vertice in un secondo, parliamo di 10 Hertz.

Tuttavia, possiamo percepire l'energia solo quando colpisce il nostro corpo.

Vediamo certe onde come luce, sentiamo certe onde come suono, sentiamo certe onde e sentiamo l'odore di certe onde.

Se entrambi vediamo questo cane, cosa succede esattamente in questo processo?

Raggi di luce cadono sul cane. La superficie del cane riflette di nuovo questa luce e alcune di queste onde colpiscono i nostri occhi.

La nostra retina è ora stimolata da questi raggi e convertita in impulsi elettrici attraverso processi chimici. Questi impulsi sono ora trasportati attraverso i nervi ottici che si aprono nella retina al nostro centro visivo nella parte posteriore della testa.

L'immagine di un cane ora sorge nel nostro cervello. Tuttavia, l'immagine è capovolta. Dalle nostre esperienze di vita, tuttavia, abbiamo imparato che le zampe del cane sono abbassate. Ecco perché percepiamo anche il cane qui sotto. Tuttavia, anche le esperienze e le emozioni svolgono un ruolo importante in questo processo.

Un oggetto che vediamo viene trasformato dal mio organismo in correnti elettriche e quindi interpretato dal cervello come un'immagine.

Udito, odore, sentimento, tutte queste abilità si basano su processi di trasformazione simili nel cervello. Un posto nel nostro cervello è sempre stimolato dalle migliori energie.

O vediamo un cane o sentiamo un suono (abbaiare) o sentiamo l'odore del cane o sentiamo la pelliccia del cane con gli occhi chiusi.

Tutto questo accade nella nostra testa.

E se qualcosa nella nostra testa non funziona correttamente, vengono create immagini sbagliate, toni sbagliati o odori sbagliati. Ad esempio con una persona daltonica.

Non è dimostrato, ma ci sono molte indicazioni che due persone non sentono lo stesso tono o vedono lo stesso colore dello stesso ..

Un oggetto (nel nostro esempio il cane) emette le stesse onde per tutti i ricevitori, ma

  • i XNUMX-XNUMX milioni di tocchi sulla mia retina ricevono gli stessi messaggi di qualcun altro?
  • elaborate il fascino tanto quanto me?
  • I tuoi nervi ottici non sono diversi dalle altre persone nella costruzione e nella qualità?
  • dirigi i tuoi stimoli al centro visivo tanto quanto agli altri?

Ritorniamo ora al pastore Kira e al colore bianco della sua pelliccia.


I colori sono così comuni per noi che a nessuno importa davvero da dove le cose nella vita prendono il loro colore.

Senza luce non ci sarebbe colore. La luce è costituita da onde elettromagnetiche, con ogni colore che ha una lunghezza d'onda diversa. Lo scienziato naturale Isaac Newton (1643-1727) scoprì i diversi colori della luce.

Sapevi che noi umani possiamo vedere solo circa il 40 percento dei colori alla luce del sole?

Tutti gli oggetti a cui possiamo assegnare i colori ricevono il loro colore ingoiando raggi diversi e riflettendo gli altri, a seconda del materiale.

L'acqua, ad esempio, assorbe la luce delle onde lunghe molto meglio delle onde corte. La parte rossa della luce solare viene quindi inghiottita dopo pochi metri sott'acqua.

I subacquei conoscono questo fenomeno che i colori degli oggetti cambiano sott'acqua.

Se si approfondisce, le parti arancione, gialle e verdi scompaiono una dopo l'altra. La luce blu, d'altra parte, è la meno ingoiata e la più riflessa, motivo per cui il mare è blu.

Quindi il colore non è solo lì. Sorge solo al momento della visione. Ogni momento della nostra visione viene continuamente rielaborato e interpretato. Ecco come possiamo percepire i colori.

Ma tutti vedono i colori allo stesso modo?

Devo anche dire di no e darti due esempi:

Da un punto di vista puramente meccanico, possono verificarsi errori organici (barre difettose o difettose (recettori) sulla retina), che potrebbero portare ad una debolezza rosso-verde, ad esempio.

È stato già affermato sopra che tutti i processi di conversione sono anche fortemente influenzati da emozioni o esperienze:

  • Ci sono colori che ci piacciono e colori che rifiutiamo, ma questo è ricevuto in modo molto diverso dagli altri.
  • Alcuni colori evocano sensazioni attraverso determinate vibrazioni, che personalmente possono essere completamente diverse.

Perché una persona si sente a proprio agio con la musica classica mentre un'altra persona rabbrividisce per l'orrore?

Sono le stesse onde che colpiscono i centri uditivi dei due.

Al più tardi a questo punto dell'articolo puoi vedere che le cose apparentemente completamente normali nella vita non sono così semplici come ognuno di noi pensa.

Avevo consultato i filosofi fino a questo punto, ma anche uno dei fisici più importanti del nostro tempo ha scoperto che la materia in sé non esiste.


Materia o vibrazione

Max Planck ha dichiarato: “La materia diventa solo ciò che capiamo dalla nostra mente.

Certo, conosceva la materia solida come montagne, alberi, case, ecc.

Ma sapeva anche che la materia è composta da atomi.

E si chiedeva se l'atomo fosse già o meno materia.

Immagina un atomo di sabbia con un diametro di un millimetro.

Gli elettroni quindi circolano 50 metri sopra questo nucleo.

Il diametro dell'atomo è maggiore di 100 metri.

Tuttavia, questi elettroni non sono corpi, ma vortici di energia.

Corrono attorno al nucleo atomico a una velocità così elevata che non possiamo mai dire dove si trovano.

Questo vortice di elettroni è stato confrontato visivamente con una recinzione elettrica, quindi non importa.

E il nucleo atomico?

Anche il nucleo atomico non è un pezzo di materia, ma anche un vortice di energia che ruota attorno al proprio asse ad una velocità di 100.000 chilometri al secondo.

Il nucleo atomico è costituito da nucleoni. Nel modello standard di oggi (2020), i nucleoni sono definiti come quei barioni che sono composti esclusivamente dai quark light up e down e hanno isospin 1/2.

Gli scienziati nucleari ipotizzano che un ditale pieno di nucleoni peserebbe circa 100 milioni di tonnellate.

In realtà, ciò che chiamiamo materia consiste quasi interamente di spazio vuoto.

Ancora una volta, non vediamo la realtà così com'è. È solo attraverso le nostre menti che i turbini di energia diventano materia.

Non importa se vediamo questi turbinii di energia da mattoni, alberi, macchine, persone, la luna o le galassie, non sono materia ma vibrazione.


conclusione:

 

  • La realtà non è come sembra.
  • La questione non è come si presenta a noi.
  • Tutto è vibrazione e risonanza.

Arriveremo al modello di Virchow e alla sua patologia cellulare. Ma il professor Rudolf Virchow, geloso di essere un genio della medicina, non sapeva ancora cosa fosse Aleksey Speranski (Russia) Patologia neurale ricercato ed etichettato.

Tag: Terapia di frequenza Blog

stampa E-mail

messaggi in Forum

Non importa quale domanda, riceverai una risposta da noi
La riservatezza dei dati è garantita
Inserisci il tuo cognome e nome
Per favore inserisci la tua email!
La tua richiesta per noi?

Differenziazione alla medicina convenzionale

Tutti presentati qui di diagnosi e procedure di trattamento sono contenuti dell'esperienza medicina naturopatica, così come i metodi delle scoperte della moderna fisica quantistica, in base al quale sono previste una serie di premi Nobel da circa 1900. (Max Planck, Albert Einstein, Werner Heisenberg, Erwin Schrödinger, Niels Bohr, ecc) Questi non sono i metodi generalmente accettati in termini di riconoscimento da parte della medicina scientifica, la cui base è la fisica classica da quando Isaac Newton (1642-1727). Tutte le affermazioni fatte e le scoperte sulle modalità di azione e le indicazioni dei metodi presentati sono basate sulle scoperte attuali e sui valori empirici delle rispettive indicazioni terapeutiche stesse.
Il contenuto di questo sito Web non può sostituire la consulenza medica, la diagnosi e il trattamento da parte di medici o terapisti qualificati e non costituisce alcuna indicazione medica.

(C) 2019 NLS Informationsmedizin GmbH
Linea diretta: + 43 2762 52481

 

Protetto da Copyscape