dearbgzh-CNzh-TWhrcsdanlenfifrelhuitjaplroruskes

NLS Informationsmedizin GmbH | Hotline +43 2762 52481 | Austria

Frequenza di Schumann 7,83 Hz

La frequenza di Schumann nel La terapia di frequenza

Ischuhmann risonance webIn questo articolo ci occupiamo della cosiddetta risonanza di Schumann.

Il contributo comprende:

  • Spiegazione della risposta di Schumann
    • Storia della frequenza di Schumann
    • Definizione della ionosfera
    • Definizione della risonanza di Schumann
    • Risonanza di Schumann nelle frequenze
  • Test scientifici sull'impatto sulla salute umana
    • Istituto Max Planck
    • NASA
    • DNA Sperimentare
  • Frequenza di Schumann e terapia di frequenza

 


Spiegazione della risposta di Schumann


Storia della frequenza di Schumann

Winfried Otto SchumannNel 1893 George FitzGerald scoprì che l'atmosfera sarebbe stata un buon conduttore di elettricità. A quel tempo era in grado di misurare solo a causa degli strati noti dell'atmosfera e quindi ha avuto una vibrazione elettromagnetica di circa 0,1 secondi.

In sostanza ha scoperto il modo più basso della risonanza di Schumann.

Fu solo nel 1902 che si credeva che esistesse la ionosfera e non fu fino al 1925 che fu sperimentalmente provato.

Sebbene l'insieme matematico di regole per gestire le guide d'onda sferiche sia stato sviluppato da GN Watson dal 1918, gli aspetti teorici della risonanza globale non furono esaminati in dettaglio prima dell'opera di Otto Schumann del 1952-1954.

Definizione della ionosfera

Quando parliamo di ionosfera, intendiamo una regione nell'atmosfera terrestre che inizia circa 50-100 chilometri sopra la superficie terrestre e si estende per diverse centinaia di chilometri nello spazio.

La radiazione solare rilascia singoli elettroni dagli atomi di gas altrimenti neutri e crea ioni caricati positivamente. Ciò dà il nome alla ionosfera, la rende conduttiva e quindi la ionosfera è in grado di catturare le onde elettromagnetiche.

Tra la superficie della terra e la ionosfera si trova la cavità, che ha una carica elettrica di coulomb 500K. La corrente è distribuita verticalmente nella cavità, cioè tra il suolo e la ionosfera. Questa cavità, cioè l'atmosfera, ha una resistenza di 200 ohm e un potenziale di tensione di 200.000 volt.

Definizione della risonanza di Schumann

C'è una grande attività elettrica tra la superficie terrestre e la ionosfera. Come accennato in precedenza, alcuni di questi sono onde correnti stazionarie. Queste onde sono chiamate risonanze di Schumann.

Ogni fulmine che colpisce la ionosfera dallo spazio, circa 50 lampi al secondo, genera onde elettromagnetiche che iniziano a orbitare attorno alla terra nella cavità tra la superficie terrestre e la ionosfera. Alcune onde, se hanno esattamente la giusta lunghezza d'onda, si combinano e si amplificano in una risonanza di Schumann.

Frequenza di Schuhmann

 Il "punto debole", cioè l'ottimale, per la generazione di questa risonanza è quando l'onda è lunga o più lunga della circonferenza della terra. Questa è un'onda a frequenza estremamente bassa che è fino a centomila volte inferiore alle onde radio. La scienza sospetta che le onde siano correlate all'attività elettrica nell'atmosfera.

risonanza di Schumann

Come si può vedere nel grafico sopra, la frequenza di risonanza elettromagnetica è 7,83 Hz.

Ciò significa che la nostra atmosfera continua con un'alta frequenza di 7,83 Hz e armoniche più deboli a 14,3 Hz | 20,8 Hz | 27,3 Hz | 33,8 Hz risuonato.


 Esperimenti di Schumann


Professor R. Wever del Max Planck Institute for Behavioral Physiology in Erling-Andechs

Ruetger WeverGli studi di E. Jacobi all'Università di Düsseldorf hanno dimostrato che la mancanza di onde di Schumann porta a problemi di salute fisica e mentale nel corpo umano.

Professor R. Wever dell'Istituto Max Planck per la fisiologia comportamentale iniziò uno studio a Erling-Andechs, in cui costruì un bunker sotterraneo che proteggeva completamente i campi magnetici.

Quindi ha ottenuto studenti volontari e li ha lasciati vivere nel bunker per quattro settimane, dove sono stati chiusi ermeticamente in questa zona.

Durante le quattro settimane, il professor Wever ha osservato che i ritmi circadiani (il ritmo circadiano è la capacità di un organismo di sincronizzare i processi fisiologici per un periodo di circa 24 ore.

Il ritmo circadiano principale è il ritmo sonno-veglia.) Gli studenti differiscono l'uno dall'altro e hanno avuto difficoltà emotive e mal di testa.

Considerando il fatto che erano giovani e sani, non sono stati identificati gravi problemi di salute - che probabilmente non sarebbe stato il caso negli anziani o nelle persone con sistema immunitario indebolito.

La frequenza di Schumann è stata quindi restituita all'ambiente e i risultati sono stati sorprendenti.

La breve esposizione a 7,83 Hz (la frequenza che aveva schermato) e la salute dei volontari si sono stabilizzate.

Ciò ha mostrato una connessione diretta tra l'uomo e la sua connessione con l'impulso della terra.


Esperimenti della NASA

NASA WebCollegamenti scientifici tra frequenze e salute, esperimenti e studi scientifici dimostrano la coerenza tra questa frequenza e gli umani.

La scienza ha già dimostrato che i singoli organi vibrano a questa frequenza.

Gli studi neurobiologici mostrano che la frequenza di risonanza dell'ippocampo è di 7,83Hz. La NASA era interessata al "battito cardiaco" della terra sin da piccola.

Il professor Persinger e altri noti professori, come il dott. Ludwig, ha spiegato e visto questa frequenza come una "norma biologica".

Gli astronauti che lasciarono la ionosfera e rientrarono nella terra soffrirono di gravi conflitti fisiologici. Persinger ha riconosciuto il problema e risolto.

Ha progettato piccoli generatori a 7,83 Hz (risonanza di Schumann) che gli astronauti potrebbero portare con sé e proteggerli.

Per quanto riguarda gli effetti del campo magnetico terrestre sul cervello, gli studi scientifici di Caltech mostrano che il cervello umano ha cristalli magnetici.

L'assorbimento della magnetite Fe3O4 segue la legge della "fisica classica del processo di adattamento della risonanza della frequenza".

I segnali elettromagnetici nel cervello o nelle onde cerebrali sono supportati da sistemi biochimici.

La risonanza di Schumann influenza l'equilibrio melatonina / serotonina, che può portare a diverse malattie come il cancro, problemi cardiaci, ecc.

Oltre all'eccitazione di Schumann, anche l'attività solare e l'attività geomagnetica (GMA) interagiscono con il cervello.

Sono note connessioni scientifiche tra frequenze e salute.

Nel frattempo, esperimenti e studi scientifici hanno mostrato la connessione tra questa frequenza e l'uomo.


Esperimento di DNA

DNA WebI segnali elettromagnetici nel cervello o nelle onde cerebrali sono supportati da sistemi biochimici.

La risonanza di Schumann influenza l'equilibrio melatonina / serotonina, che può portare a diverse malattie come il cancro, problemi cardiaci, ecc.

Oltre all'eccitazione di Schumann, anche l'attività solare e l'attività geomagnetica (GMA) interagiscono con il cervello.

Ciò è stato successivamente confermato nel 2011 da Luke Montanye, che si è imbattuto in una scoperta durante la ricerca della memoria dell'acqua.

Prendiamo la dichiarazione: "Tutti gli esseri viventi devono venire dalla vita".

Si credeva sempre che la vita provenisse da forme materiali come le cellule uovo e lo sperma o la divisione di spore e cellule.

Montanye ha mostrato che le sequenze di DNA comunicano tra loro tramite frequenza. Montanye ha dimostrato che la comunicazione in frequenza è così avanzata che è in grado di organizzare nucleotidi che fanno parte del DNA in modo che possano formare un DNA nuovo di zecca.

Studi precedenti lo hanno dimostrato, ma Montanye ha cambiato gli studi scientifici esistenti.

Ha rimosso tutto il DNA dall'acqua e lo ha stimolato con la frequenza di Schumann di 7,83 Hz. Quando stimolato, il DNA nelle provette ha prodotto nuove eliche di DNA. Se la frequenza non era presente, non si formava nuovo DNA.

Ecco perché abbiamo una connessione tra la risonanza di Schumann e la creazione della vita.


Risonanza di Schumann e terapia di frequenza


Come già descritto in dettaglio nel capitolo sopra, la frequenza di 7,83 Hz è essenziale per tutti gli esseri viventi.

Chiunque abbia uno zapper a casa può impostare autonomamente questa frequenza e riportarla nella vibrazione giusta, in modo che lo spettro di frequenze sia coperto dal proprio dispositivo.

Se vuoi creare un perfetto programma di rilassamento da esso, dovresti considerare se non dovresti aggiungere più frequenze. È sempre possibile accedere a un programma prefabbricato dal rispettivo produttore.

Onde cerebrali - onde cerebrali:

  • Delta da 0.1Hz a 4hz
  • Theta da 4hz a 7Hz
  • Alpha da 7Hz a 12Hz
  • Beta da 13Hz a 30Hz
  • Gamma da 30Hz a 100Hz (normale circa 40Hz)

Chiunque non abbia ancora affrontato le onde cerebrali può essere curioso, perché un post sul nostro blog seguirà a breve.


 Non perdere altri articoli! Se ti iscrivi al nostro mensile Newsletter registrati, riceverai tutte le nuove pubblicazioni degli ultimi 30 giorni in forma compatta.

 

Tag: Teoria della terapia di frequenza, Terapia di frequenza Blog

stampa E-mail

messaggi in Forum

Non importa quale domanda, riceverai una risposta da noi
La riservatezza dei dati è garantita
Inserisci il tuo cognome e nome
Per favore inserisci la tua email!
La tua richiesta per noi?

Differenziazione alla medicina convenzionale

Tutti presentati qui di diagnosi e procedure di trattamento sono contenuti dell'esperienza medicina naturopatica, così come i metodi delle scoperte della moderna fisica quantistica, in base al quale sono previste una serie di premi Nobel da circa 1900. (Max Planck, Albert Einstein, Werner Heisenberg, Erwin Schrödinger, Niels Bohr, ecc) Questi non sono i metodi generalmente accettati in termini di riconoscimento da parte della medicina scientifica, la cui base è la fisica classica da quando Isaac Newton (1642-1727). Tutte le affermazioni fatte e le scoperte sulle modalità di azione e le indicazioni dei metodi presentati sono basate sulle scoperte attuali e sui valori empirici delle rispettive indicazioni terapeutiche stesse.
Il contenuto di questo sito Web non può sostituire la consulenza medica, la diagnosi e il trattamento da parte di medici o terapisti qualificati e non costituisce alcuna indicazione medica.

(C) 2019 NLS Informationsmedizin GmbH
Linea diretta: + 43 2762 52481

 

Protetto da Copyscape